Corsi di Shag e Balboa

Dalla stagione 2019/2020, Rock Your Boogie offre dei corsi a cadenza mensile di Shag e Balboa, in collaborazione con 2 strepitosi insegnanti da Roma: Karen Fantasia e Roberto Alaia.
Se vuoi saperne di più, continua a leggere!


Cos’è il Collegiate Shag?

È un ballo americano, nato agli inizi degli anni ’30, in piena Swing Era, come evoluzione del Charleston. Si è diffuso velocemente tra gli studenti universitari dell’ epoca; infatti il termine “collegiate” è utilizzato oggi proprio per differenziarlo da altri stili di shag.

È un ballo estremamente dinamico: la caratteristica base saltellata a sei tempi tiene il ritmo col suo “slow, slow, quick-quick“; ogni passo è rinforzato da un kick e accompagnato dal rapido dondolio dei ballerini.
La connessione tra i partner, tenuta con la parte superiore del busto e le braccia alte, è ciò che rende lo shag davvero inconfondibile, anche agli occhi meno esperti.

Sommando tutte queste peculiarità e portandole sulla pista da ballo, il risultato è un esaltante gioco di spostamenti di peso, da un piede all’altro, che consentono di concentrare tutta l’energia in piccole distanze, in modo da rendere ballabili anche i ritmi più sfrenati.

Ecco un piccolo assaggio:

Cos’è il Balboa?

È un ballo nato sulla West Coast americana, agli albori degli anni ’30. Deve la sua nascita ad un’esigenza fisica: a causa dell’affollamento delle piste californiane, i ballerini dovettero trovare un modo di ballare che permettesse loro di divertirsi, di muoversi agevolmente e velocemente, nel minor spazio possibile.
Così iniziò a diffondersi questo stile di ballo, caratterizzato da una posizione chiusa, petto contro petto, e da una forte connessione.

La base si svolge in 8 tempi, marcati da piccoli passi, spesso “strisciati” a terra col caratteristico “shuffle“. Grazie alle minime distanze che ricopre, è un ballo con cui si può affrontare con serenità un ritmo veloce, senza affaticarsi o senza dover rinunciare all’estetica e alla cura del movimento.

A differenziare il cosiddetto “pure-bal“, il balboa degli esordi, dal più moderno “bal-swing” è la progressione verso una forma di ballo meno vincolata alla posizione chiusa: si vengono a creare momenti di distanza tra i partner, che permettono l’inserimento di giri, evoluzioni e improvvisazioni.
La massima libertà di espressione è garantita dalla vita in giù, grazie a spettacolari variazioni e footwork.

Il balboa è, ad oggi, una delle danze più eleganti del panorama swing. Eccone un assaggio: